Home / Ricette / Primi / Pasta all’uovo
15 marzo, 2018

Pasta all’uovo

In: Primi, Ricette di: Tag:, ,

Pasta all’uovo
5 (100%) 1 voto

La pasta all’uovo è un impasto molto facile e che si prepara molto velocemente. Bastano due soli ingredienti, uova e farina, più un pizzico di sale. Preparare la pasta fatta in casa, oltre che dare molta soddisfazione, regala ai piatti un sapore molto più speciale. Per questa preparazione base viene utilizzata della farina di tipo 2 macinata a pietra per un sapore ancora più rustico.

Ingredienti

  • 500 gr di farina tipo 2 di grano tenero
  • 3 uova
  • un pizzico di sale

Preparazione

Setacciate la farina su una spianatoia e formate una fontana al centro, quindi mettete al centro le uova e un pizzico di sale.

Aggiungere un pizzico di sale e le uova nella fontana.

Lavorare il composto con le mani impastando per bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

Nel caso l’impasto risulti duro aggiungere un po’ d’acqua.

Al termine la pasta dovrà essere liscia, elastica e piuttosto soda.

Formare una palla con l’impasto.

Coprire la pasta con la pellicola e lasciare riposare per almeno un’ora.

Riprendere quindi la pasta, dividendola in vari panetti più piccoli.

Stendere le sfoglie dello spessore di circa 3mm e dare alla pasta la forma desiderata.

Pappardelle:
stendere la pasta, infarinarla leggermente e avvolgerla su se stessa.
Con un coltello affilato ricavare delle strisce di 2-3 cm di larghezza, in modo da ottenere tante rondelle, mano a mano stenderle aperte su una parte libera della superficie di lavoro in modo da non farle attaccare.
Farle asciugare e formare con le mani tanti nidi e disporli su dei vassoi.

Tagliatelle:
procedere come per le pappardelle ma tagliate dei nastri di circa 5-8 mm.

Tagliolini:
procedete come per le tagliatelle ma tagliate dei nastri molto più fini, circa 2-3 mm.

Lasagne:
stendere la pasta e suddividerla in rettangoli di ugual dimensioni utilizzando una rotella tagliapasta liscia.
Prima di utilizzarle devono essere sbollentate in acqua bollente salata e successivamente tuffate in acqua fredda.

Farfalle:
stendere la pasta e suddividerla in rettangoli di 4-5 cm di lunghezza per 2-3 cm di altezza.
Pizzicarli al centro in modo da ottenere la caratteristica chiusura.

Quadrucci:
si ottengono infarinando le sfoglie (o i ritagli) e sovrapponendole.
Tagliare quindi a quadratini di circa 6-7 mm di lato.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *