Home / Ricette / Coniglio all’Ischitana
14 maggio, 2019

Coniglio all’Ischitana

In: Ricette, Secondi di: Tag:,

Coniglio all’Ischitana
5 (100%) 1 voto[s]

Un piatto da “leccarsi le dita” e assolutamente immancabile nei menù della domenica delle case ischitane, Il coniglio preparato all’Ischitana non è un piatto difficile ma richiede ingredienti precisi e una lunga cottura in un tegame di creta. Con queste premesse si può ottenere un piatto delizioso!

Ingredienti (2 persone)

  • 1 kg di coniglio a pezzi
  • 10 pomodorini del piénnolo del Vesuvio
  • 2 teste d’aglio
  • 3 bicchieri di vino bianco
  • qb peperoncino piccante
  • qb prezzemolo fresco
  • qb maggiorana fresca
  • qb timo
  • qb sale
  • qb olio di semi di arachidi per friggere
  • 1 bicchiere di olio extravergine di oliva

Preparazione

In una padella di alluminio scaldare l’olio di arachidi e, una volta caldo aggiungere gli spicchi in camicia di una testa d’aglio.
Soffriggere i pezzi di coniglio, aggiungendoli in questo ordine: prima le cosce posteriori, quelle anteriori, i pezzi di mezzo, le costole, le spalle, la testa divisa a metà e infine le interiora fasciate in ciuffetti di prezzemolo.
Tutti i pezzo posizionati a distanza l’uno dall’altro.

Il fegato va aggiunto successivamente, nel tegame di creta.

Quando tutte le parti sono ben dorate da entrambi i lati, toglierli dalla padella e sistemarle su carta assorbente, e dopo nel tegame di creta.

Aggiungere nel tegame di creta, abbondante olio extravergine di oliva, più altri spicchi d’aglio, sempre in camicia.

Aggiungere quindi il condimento: pomodorini, peperoncino forte, sale e quindi il vino bianco, che va fatto sfumare a fiamma vivace per circa 10 minuti, facendo attenzione a non sfilacciare troppo le carni.

Aggiungere anche il fegato.

Infine aggiungere maggiorana e timo e lasciare cuocere per circa un’ora senza coperchio, controllando che il sugo non perda consistenza.

Il coniglio all’Ischitana è ora pronto.

Servire ben caldo.